Serie A 2017-2018 - 36° giornata di campionato del 06.05.2018: classificazione con analisi dei gol in Evitabili ed Imparabili/Inevitabili

Premessa
I gol, tutti i vari tipi di gol segnati e visibili sui campi di calcio, da un mio studio elaborato, visionando ed analizzando oltre 18.000 gol da me registrati nel corso degli ultimi 20 anni, si classificano in due grandi categorie, EVITABILI ed IMPARABILI/INEVITABILI, ciascuna statisticamente quantificabile nel 50% circa del totale.

I GOL EVITABILI che si possono prevenire, eludere adottando gli opportuni accorgimenti, correttivi tecnico tattici da me di seguito suggeriti, sono quelli segnati a causa di errori individuali e di reparto, sempre gli stessi, uguali, ricorrenti e ripetitivi anche nella stessa partita, derivanti da:
a) libertà di tempo e spazio concessi all’attaccante per effetto della zona applicata con le sue rischiose e controproducenti componenti tattiche ben note, INVECE di adottare la marcatura a uomo moderna, elastica da me proposta, utilizzando il controllo visivo attivo, suo elemento tattico innovativo come chiave di lettura del gioco caratterizzata dal guardarsi attorno muovendo lateralmente la testa;
b) atteggiamento del difensore che si gira, si scansa sui tiri diretti in porta, INVECE di osservare la regola della posizione frontale attiva da me proposta e definita, che prevede di opporsi fisicamente, con la parte anteriore del corpo, al battitore cercando di intercettare, aggredire in maniera corretta la palla in arrivo.
Da tener presente che gli errori sui gol evitabili vanno rilevati nel momento immediatamente prima che la palla entri in rete; il riferimento ad errori tecnico tattici precedenti, seppur di poco, collegati alla stessa azione, a centrocampo o nella trequarti, anche per filtro insufficiente, non è da prendere in considerazione a giustificazione dei gol stessi, in quanto le relative variabili di sviluppo del gioco portano a ragionare per ipotesi, con i “se” e i “ma”, quindi senza riscontro con la realtà oggettiva degli errori emersi all’atto del gol; infatti, tali errori finali, ultimi se non fossero stati commessi applicando i suggerimenti tecnico tattici da me sopra indicati, avrebbero rimediato, sanato sia quelli precedenti a centrocampo sia soprattutto quelli finali evitando il gol stesso.

I GOL IMPARABILI/INEVITABILI che non hanno il carattere della ripetitività, della frequenza, della continuità ricorrente tipica di quelli evitabili causati e contraddistinti sempre dagli stessi errori tecnico tattici sottostanti come sopra descritti, si riferiscono a quei gol a fronte dei quali il portiere poco o nulla può fare per impedire alla palla di entrare in rete, segnati per altri e diversi errori tecnico tattici commessi o per episodi fortuiti, casuali non dipendenti dalla volontà dei giocatori;
i gol imparabili derivano da: giocate, gesti o scambi da manuale di natura tecnico tattica come, ad esempio, dribbling, combinazione, triangolazione, contrasto, anticipo, appoggio smarcante, tiro di precisione, stacco di testa maggiore, velocità di corsa maggiore, giocata di classe (girata, rovesciata, colpo di tacco o di ginocchio), deviazione, calcio di rigore, calcio di punizione, calcio d’angolo, schema collaudato sui calci piazzati, contropiede;
i gol inevitabili derivano da: situazioni o episodi casuali, contingenti, di fortuna come, ad esempio, rimpallo favorevole, errore o svista della terna arbitrale, autogol, malinteso tra difensori, intervento a vuoto, papera o deviazione involontaria del difensore o del portiere, respinta difettosa del portiere, situazione d’inferiorità numerica, palla vagante o seconde palle, rimessa laterale, barriera posizionata male, opposizione passiva alla palla, condizioni del terreno di gioco, rimbalzo ingannevole della palla, mancanza di fair play, palla intercettata.

Juventus vs Bologna 3 1

Gol di Verdi imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

Gol di De Maio imparabile/inevitabile, autorete;

Gol di Khedira imparabile/inevitabile, contrasto vincente con il difensore e appoggio in rete facile sotto misura sul cross al centro;

Gol di Dybala imparabile/inevitabile, passaggio smarcante all’attaccante che raccoglie a rimorchio l’assist al centro e di prima intenzione la gira in rete a tu per tu con il portiere.

Milan vs H.Verona 4 1

Gol di Calhanoglu imparabile/inevitabile, errore dei difensori che, sul tiro a rete, ben in 4 tentano di opporsi alla palla in arrivo senza che nessuno riesca a deviarla fuori dello specchio della porta;

Gol di Cutrone imparabile/inevitabile, passaggio smarcante sulla corsa e conclusione a rete dell’attaccante a fil di primo palo;

Gol di Abate evitabile, causato da mancanza di marcatura a uomo applicando il controllo visivo attivo, con tutti i difensori in linea a zona, in superiorità numerica, a guardare fisso solo la palla, catturati dall’attenzione sulla sua circolazione, nessuno che si preoccupa di stare, di accorciare subito la distanza con presa di posizione tra lui e la porta, sull’attaccante che liberamente riceve palla e rimorchio per concludere a rete indisturbato, un gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Whoo imparabile/inevitabile, precisione nel tiro dalla distanza al volo a fil di palo che passa in mezzo ad una selva di gambe;

Gol di Borini imparabile/inevitabile, liscio di un difensore con palla che finisce sui piedi dell’attaccante che non ha difficoltà alcuno a buttarla dentro sul secondo palo.

Napoli vs Torino 2 2

Gol di Mertens imparabile/inevitabile, svarione, papera del difensore che trattiene la palla davanti alla porta, cincischia e si lascia anticipare puerilmente dall’attaccante che con un zampata la butta dentro;

Gol di Baselli imparabile/inevitabile, deviazione involontaria del difensore che sulla conclusione dell’attaccante devia la palla in rete sorprendendo il portiere;

Gol di Hamsik evitabilissimo, sia per mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, a causa della zona con la difesa in linea arretrata, che lo lascia solo ed indisturbato nel ricevere il passaggio in orizzontale dal compagno, sia per errore dei due difensori dirimpettai che sulla conclusione a rete si sono girati, scansati, schivati, voltati, avvitati alla palla in arrivo, invece di aggredirla come fosse un preda da cacciare, rispettando la regola della posizione frontale attiva sui tiri contro;

Gol di De Silvestri super evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo applicando il controllo visivo attivo, con tutti i difensori in linea a zona, in superiorità numerica, a guardare fisso solo la palla, catturati dall’attenzione sulla sua circolazione, nessuno che si preoccupa di stare, di accorciare subito la distanza con presa di posizione tra lui e la porta, sull’attaccante che liberamente riceve palla da cross al centro e la gira di testa in rete indisturbato, un gioco da ragazzi, incredibile.

PS - Nel dopo partita, questa sera intervistato da 90 Minuto, Sarri ha riconosciuto ed evidenziato che, nonostante il dominio di gioco, di palleggio, senza concedere quasi niente, non ha dato la vittoria ai tifosi, aggiungo io in compenso il quasi scudetto alla Juventus, per aver commesso due stupidaggini quasi "evitabili"; non ha precisato meglio e di più il concetto ma si è capito bene che i gol subiti, soprattutto il secondo si potevano e si dovevano prevenire, eludere se al posto della zona si fosse giocato con marcatura a uomo moderna, elastica, innovata dal controllo visivo attivo; gli va dato atto di aver usato il termine appropriato di "evitabili" sui due gol segnati dal Torino, cosa che nessun altro allenatore cerca mai di usare per non buttarsi la zappa sui piedi giocando tutti ed esclusivamente a zona; compreso Allegri che dopo i gol da me pubblicati nelle due pagine precedenti, quelli subiti dalla Juventus in CL in questi ultimi 4 anni, oltre ad essere decisivi, non ha mai commentato nelle interviste post partita che erano anch'essi tutti evitabili, incredibile.

Cagliari vs Roma 0 1

Gol di Under imparabile/inevitabile, precisione nel tiro a rete a fil di secondo palo.

Udinese vs Inter 0 4

Gol di Ranocchia imparabile/inevitabile, stacco di testa superando due difensori previa rincorsa, come nel salto in alto in atletica, detto anche terzo tempo, spizzando la palla in rete da calcio d'angolo;

Gol di Rafinha imparabile/inevitabile, azione offensiva in velocità arrivando primi sulla palla e conclusione dell'attaccante precisa a fil di primo palo;

Gol di Icardi imparabile/inevitabile, precisione nel tiro a rete sul primo palo complice anche il portiere che si lascia sorprendere ingenuamente;

Gol di Valero evitabile, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, applicando il controllo visivo attivo, in una difesa abituata a giocare, stare e a muoversi a zona tenendo a distanza l'attaccante, in linea senza stringere preventivamente tempo e spazio per rimanere incollato a manifesto tra lui e la porta; per lui ricevere palla tagliata al centro, addomesticarla e di prima intenzione battere a rete sul secondo palo completamente libero, senza fastidi, è meglio che andare a nozze in carrozza trainata da otto cavalli, incredibile.

Chievo vs Crotone 2 1

Gol di Birsa evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, per l’errore di tutta la difesa che tiene a zona l’attaccante, perdendone le distanze, concedendogli tempo e spazio ingiustificati, invece di prendere posizione stando incollato a manifesto tra lui e la porta, lo lascia così tutto solo, libero di buttarla dentro con un tocco di testa ravvicinato, nel più facile dei modi, dopo che il difensore aveva sbagliato l'invervento saltano fori tempo, superato dalla palla in arrivo da cross, un vero gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Stepinski imparabile/inevitabile, girata a rete previa torsione con il corpo e conclusione sul secondo palo con l'errore del difensore che sulla traiettoria della palla invece di opporsi aggredendola nel rispetto della posizione frontale attiva, resta frontale, fero, anzi si scansa, lasciando aperto di corridoio di transito della palla che poi finisce in rete, incredibile;

Gol di Tumminello evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, tutta la difesa schierata rigorosamente a zona con le sue applicazioni tattiche classiche, linea e fuorigioco, a guardare fisso, incantata solo la palla lasciando libero, trascurato l’attaccante nell’andare a ricevere il cross al centro; presentatosi solo davanti alla porta, per lui buttarla dentro senza disturbo fisico, con i difensori che assistono impotenti ed increduli alla scena del misfatto, è come andare a nozze in carrozza, un regalo piovuto dal cielo.

Genoa vs Fiorentina 2 3

Gol di Benassi evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, previo controllo visivo attivo, per effetto della zona applicata attuando il fuorigioco, la linea e l'attacco alla palla, in due vanno a contrastare il possessore di palla, lasciando inserirsi alle loro spalle l'attaccante che riceve palla fltrante rasoterra in orizzonatale al centro e tutto solo davanti alla porta, a tu per tu con il portiere, per lui buttarla dentro è come andare a nozze in carrozza, trainata dal otto cavalli di razza;

Gol di Rossi evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, con tutta la difesa schierata rigorosamente a zona con le sue applicazioni tattiche classiche, linea e fuorigioco, a guardare fisso, incantata solo la palla lasciando libero, trascurato l’attaccante nel ricevere il cross al centro; presentatosi solo davanti alla porta, per lui buttarla dentro senza disturbo fisico, con i difensori che assistono impotente ed increduli alla messa in scena, è come avere un regalo piovuto dal cielo;

Gol di Lapadula evitabilissimo, idem come sopra, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, tutta la difesa schierata rigorosamente a zona con le sue applicazioni tattiche classiche, a guardare fisso, incantata solo la palla lasciando libero, completamente trascurato l’attaccante in area davanti alla porta, con i difensori fermi a fare le belle statuine attaccando la palla invano; per lui liberissimo alle spalle di tutti, ricevere la palla da cross al centro e buttarla dentro di piatto da distanza ravvicinata come se nulla fosse, diventa un gioco da ragazzi facile, facile, incredibile;

Gol di Eysseric imparabile/inevitabile, tiro al volo sotto la traversa preciso e potente dopo rimpallo favorevole sulla corta respinta errata al centro del portiere;

Gol di Dabo evitabilissimo, la zona in difesa con le sue complicazioni ed implicazioni tattiche ha lasciato il segno ancora una volta, la libertà concessa agli attaccanri è una suo marchio di fabbrica brevettato, incredibile.

Lazio vs Atalanta 1 1

Gol di Barrow evitabile, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona applicando i suoi dettami tattici classici con tutta la difesa schierata in linea, a guardare fisso, incantata solo la palla, ferma, statica, trascurando e lasciando libero l’attaccante d’inserirsi in verticale davanti alla porta, con tempo e spazio a disposizione più che sufficienti per ricevere l’appoggio oltre la linea; per lui tutto solo, indisturbato buttarla dentro è come andare in giostra gratis.

Gol di Caicedo evitabilissimo, idem come sopra, la zona non perdona se si adotta con le sue rischiose componenti tattiche che anche questa volta non si sono smentite, con l'attaccante lasciato nei paradisi fiscali, solo senza pagare dazio nè tasse; buttarla dentro diventa facile non solo per lui ma per tutti, anche per chi non ha mai giocato a calcio.

Spal vs Benevento 2 0 : classificazione con analisi dei gol

Gol di Paloschi imparabile/inevitabile, rimpallo favorevole dopo respinta della traversa sulla testa dell'attaccante che la butta dentro solo davanti alla porta;

Gol di Antenucci imparabile/inevitabile, calcio di rigore.

Sassuolo vs Sampdoria 1 0

Gol di Politano imparabile/inevitabile, conclusione a rete angolata a fil di palo cone mezza anzi intera, papera del portiere.

Additional uncaught exception thrown while handling exception.

Original

PDOException: SQLSTATE[42000]: Syntax error or access violation: 1142 INSERT command denied to user 'Sql512675'@'62.149.143.86' for table 'accesslog': INSERT INTO {accesslog} (title, path, url, hostname, uid, sid, timer, timestamp) VALUES (:db_insert_placeholder_0, :db_insert_placeholder_1, :db_insert_placeholder_2, :db_insert_placeholder_3, :db_insert_placeholder_4, :db_insert_placeholder_5, :db_insert_placeholder_6, :db_insert_placeholder_7); Array ( [:db_insert_placeholder_0] => Serie A 2017-2018 - 36° giornata di campionato del 06.05.2018: classificazione con analisi dei gol in Evitabili ed Imparabili/Inevitabili [:db_insert_placeholder_1] => node/509 [:db_insert_placeholder_2] => [:db_insert_placeholder_3] => 3.239.40.250 [:db_insert_placeholder_4] => 0 [:db_insert_placeholder_5] => iFLCKuRN7NXQ1pttpmY5fLaRSOF0sT3KQfoWYk5tuCE [:db_insert_placeholder_6] => 474 [:db_insert_placeholder_7] => 1611492416 ) in statistics_exit() (line 93 of /web/htdocs/www.calcioegoal.it/home/modules/statistics/statistics.module).

Additional

PDOException: SQLSTATE[42000]: Syntax error or access violation: 1142 INSERT command denied to user 'Sql512675'@'62.149.143.86' for table 'watchdog': INSERT INTO {watchdog} (uid, type, message, variables, severity, link, location, referer, hostname, timestamp) VALUES (:db_insert_placeholder_0, :db_insert_placeholder_1, :db_insert_placeholder_2, :db_insert_placeholder_3, :db_insert_placeholder_4, :db_insert_placeholder_5, :db_insert_placeholder_6, :db_insert_placeholder_7, :db_insert_placeholder_8, :db_insert_placeholder_9); Array ( [:db_insert_placeholder_0] => 0 [:db_insert_placeholder_1] => php [:db_insert_placeholder_2] => %type: !message in %function (line %line of %file). [:db_insert_placeholder_3] => a:6:{s:5:"%type";s:12:"PDOException";s:8:"!message";s:994:"SQLSTATE[42000]: Syntax error or access violation: 1142 INSERT command denied to user 'Sql512675'@'62.149.143.86' for table 'accesslog': INSERT INTO {accesslog} (title, path, url, hostname, uid, sid, timer, timestamp) VALUES (:db_insert_placeholder_0, :db_insert_placeholder_1, :db_insert_placeholder_2, :db_insert_placeholder_3, :db_insert_placeholder_4, :db_insert_placeholder_5, :db_insert_placeholder_6, :db_insert_placeholder_7); Array ( [:db_insert_placeholder_0] => Serie A 2017-2018 - 36° giornata di campionato del 06.05.2018: classificazione con analisi dei gol in Evitabili ed Imparabili/Inevitabili [:db_insert_placeholder_1] => node/509 [:db_insert_placeholder_2] => [:db_insert_placeholder_3] => 3.239.40.250 [:db_insert_placeholder_4] => 0 [:db_insert_placeholder_5] => iFLCKuRN7NXQ1pttpmY5fLaRSOF0sT3KQfoWYk5tuCE [:db_insert_placeholder_6] => 474 [:db_insert_placeholder_7] => 1611492416 ) ";s:9:"%function";s:17:"statistics_exit()";s:5:"%file";s:72:"/web/htdocs/www.calcioegoal.it/home/modules/statistics/statistics.module";s:5:"%line";i:93;s:14:"severity_level";i:3;} [:db_insert_placeholder_4] => 3 [:db_insert_placeholder_5] => [:db_insert_placeholder_6] => http://www.calcioegoal.it/?q=node/509 [:db_insert_placeholder_7] => [:db_insert_placeholder_8] => 3.239.40.250 [:db_insert_placeholder_9] => 1611492416 ) in dblog_watchdog() (line 157 of /web/htdocs/www.calcioegoal.it/home/modules/dblog/dblog.module).