Serie A 2017-2018 - 4° giornata di campionato del 17.09.2017: classificazione con analisi dei gol

Premessa
I gol, tutti i vari tipi di gol segnati e visibili sui campi di calcio, da un mio studio elaborato, visionando ed analizzando anche 18.000 gol da me registrati nel corso degli ultimi 20 anni, si classificano in due grandi categorie, EVITABILI ed IMPARABILI/INEVITABILI, ciascuna statisticamente quantificabile nel 50% circa del totale.

I gol evitabili che si possono prevenire, eludere adottando gli opportuni accorgimenti, correttivi tecnico tattici da me di seguito suggeriti, sono quelli segnati a causa di errori individuali e di reparto, sempre gli stessi, uguali, ricorrenti e ripetitivi anche nella stessa partita, derivanti da:
a) libertà di tempo e spazio concessi all’attaccante per effetto della zona applicata con le sue rischiose e controproducenti componenti tattiche ben note, INVECE di adottare la marcatura a uomo moderna, elastica da me proposta, utilizzando il controllo visivo attivo, suo elemento tattico innovativo come chiave di lettura del gioco caratterizzata dal guardarsi attorno muovendo lateralmente la testa;
b) atteggiamento del difensore che si gira, si scansa sui tiri diretti in porta, INVECE di osservare la regola della posizione frontale attiva da me proposta e definita, che prevede di opporsi fisicamente, con la parte anteriore del corpo, al battitore cercando di intercettare, aggredire in maniera corretta la palla in arrivo.
Da tener presente che gli errori sui gol evitabili vanno rilevati nel momento immediatamente prima che la palla entri in rete; il riferimento ad errori tecnico tattici precedenti, seppur di poco, collegati alla stessa azione, a centrocampo o nella trequarti, anche per filtro insufficiente, non è da prendere in considerazione a giustificazione dei gol stessi, in quanto le relative variabili di sviluppo del gioco portano a ragionare per ipotesi, con i “se” e i “ma”, quindi senza riscontro con la realtà oggettiva degli errori emersi all’atto del gol; infatti, tali errori finali, ultimi se non fossero stati commessi applicando i suggerimenti tecnico tattici da me sopra indicati, avrebbero rimediato, sanato sia quelli precedenti a centrocampo sia soprattutto quelli finale evitando il gol stesso.

I gol imparabili/inevitabili che non hanno il carattere della ripetitività, della continuità ricorrente tipica di quelli evitabili, si riferiscono a quei gol a fronte dei quali il portiere poco o nulla può fare per impedire alla palla di entrare in rete; i gol imparabili derivano da: giocate, gesti o scambi da manuale di natura tecnico tattica come, ad esempio, dribbling, combinazione, triangolazione, contrasto, anticipo, appoggio smarcante, tiro di precisione, stacco di testa maggiore, velocità di corsa maggiore, giocata di classe (girata, rovesciata, colpo di tacco o di ginocchio), deviazione, calcio di rigore, calcio di punizione, calcio d’angolo, schema collaudato sui calci piazzati, contropiede; mentre i gol inevitabili derivano da: situazioni o episodi casuali, contingenti, di fortuna come, ad esempio, rimpallo favorevole, errore o svista della terna arbitrale, autogol, malinteso tra difensori, intervento a vuoto, papera o deviazione involontaria del difensore o del portiere, respinta difettosa del portiere, situazione d’inferiorità numerica, palla vagante o seconde palle, rimessa laterale, barriera posizionata male, opposizione passiva alla palla, condizioni del terreno di gioco, rimbalzo ingannevole della palla, mancanza di fair play, palla intercettata.

Roma vs Verona 3 0

Gol di Nainggolan imparabile/inevitabile, inserimento con superiorità numerica acquisita immediatamente prima della conclusione a rete;

Gol di Dzeko evitablissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, con tutta la difesa schierata a zona, a guardare fisso, incantata solo la palla, aspettando e raddoppiando, lasciando l’attaccante libero, indisturbato, senza contrasto fisico, di ricevere il cross pennellato al centro e per lui buttarla dentro di testa di testa, con calma senza fastidio, diventa un gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Dzeko evitabile, idem come sopra, difesa a zona in linea, attenzione rivolta solo alla palla in gioco, l’attaccante lasciato solo in mezzo a due difensori che lo tengono di lato e non di fianco interno per la presa di posizione con marcatura a uomo, per lui inserirsi andando a ricevere l’assist profondo, verticale e buttarla dentro bruciando il difensore in ritardo nella chiusura, diventa un altro gioco da ragazzi dopo il primo, incredibile.

Sassuolo vs Juventus 3 l

Gol di Dybala evitabile, causato da mancanza di marcatura a uomo previo controllo visivo attivo, per effetto della zona applicata attuando i suoi dettami tattici ben noti, con l’attaccante lasciato solo, con spazio, in posizione pericolosa, significa che se riceve palla da quella posizione può buttarla dentro come poi in effetti è avvenuto, stante la precisione nel tiro a rete di Dybala, come si sa, incredibile non averci pensato prima a marcarlo a uomo, cosa possibile, anche lui è più facile da marcare rispetto a Messi;

Gol di Dybala evitabile, idem come sopra, viene lasciato ricevere palla al centro da Cuadrado in area, con Cannavaro che erroneamente lo tiene a distanza, non lo contrasta al momento d’impossessarsene, ne nasce un duello 1 vs 1 statico con Dybala che ha tutto il tempo per pensare come e dove tirare a rete a fil di palo, incredibile;

Gol di Politano evitabile, idem coma sopra, questa volta è Chiellini che erroneamente va ad attaccare la palla trascurando l’attaccante alle sue spalle non applicando il controllo visivo attivo in via preventiva, per lui ricevere palla al centro tutto solo davanti alla porta, è un gioco da ragazzi buttarla dentro; non è la palla da sola che va in rete ma il suo destinatario che ricevendola, è l’unico capace di trasformarla in gol; pertanto prima marco poi eventualmente vado ad intercettare la palla;

Gol di Dybala imparabile/inevitabile, punizione battuta da manuale a scavalcare la barriera.

Genoa vs Lazio 2 3

Gol di Bastos imparabile/inevitabile, rimpallo favorevole sulla corta, difettosa respinta ravvicinata del portiere;

Gol di Pellegri imparabile/inevitabile, rimpallo favorevole del difensore con la testa sui piedi dell’attaccante che ne approfitta per buttarla dentro con la deviazione di un difensore;

Gol di Immobile super evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona con tutta la difesa schierata in linea, a guardare fisso, incantata solo la palla, lasciando libero l’attaccante di andare nello spazio vuoto davanti alla porta, a ricevere l’assist pennellato al centro, per lui a tu per tu con il portiere, buttarla dentro a colpo sicuro è fin troppo scontato, incredibile ma vero.

Gol di Pellegri evitabilissimo, idem come sopra, bravo a ricevere il cross tagliato al centro e al volo girarla in rete favorito, agevolato dalla zona in area che lo trascura completamente per voler attaccare la palla in arrivo da parte del difensore centrale che tiene l’attaccante alle sue spalle, sbaglia l’intercetto sulla traiettoria al del cross e la frittata è fatta, dando la possibilità a Pellegri di sfruttare al meglio la sua libertà incondizionata, incredibile;

Gol di Immobile imparabile/inevitabile, disimpegno errato del difensore di cui ne approfitta l’attaccante per arpionare la palla e concludere a rete con un pallonetto.

Milan vs Udinese 2 1

Gol di Kalinic imparabile/inevitabile, anticipo sul difensore;

Gol di Lasagna imparabile/inevitabile, disimpegno errato di un difensore sul quale ne approfitta l‘attaccante per concludere a rete con palla imprendibile;

Gol di Kalinic imparabile/inevitabile, contrasto fisico vincente con zampata in rete.

Chievo Verona vs Atalanta 1 1

Gol di Bastien evitabile, errore del difensore che sul tiro a rete si è girato, scansato lasciando sfilare la palla in rete senza rispettare la regola dei tiri contro;

Gol di Gomez imparabile/inevitabile, calcio di rigore.

Crotone vs Inter 0 2

Gol di Skriniar imparabile/inevitabile, più rimbalzi favorevoli e conclusione a rete a fil di palo;

Gol di Perisic evitabile, errore del difensore che sul tiro a rete si è girato, schivato, scansato alla palla in arrivo invece di fare opposizione fisica rispettando la regola della posizione frontale attiva.

Napoli vs Benevento 6 0

Gol di Allan imparabile/inevitabile, rimpallo favorevole;

Gol di Insigne evitabile, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona e sue applicazioni tattiche, con tutta la difesa a guardare fisso, incantata solo la palla, lasciando libero, solo, incustodito l’attaccante di
ricevere il passaggio a rimorchio con spalle alla porta, il tempo di girarsi e di piazzarla nell’angolino lontano diventa un tutt’uno nella maniera meno contrastata, incredibile;

Gol di Mertens evitabile, idem come sopra, l’attaccante come sempre in questi casi, stando tra due avversari in linea, nessuno che lo marca, aggancia al volo la palla da traiettoria alta a scendere ed in elevazione la tocca morbido in rete;

Gol di Callejon evitabilissimo, idem come sopra, l’attaccante con una mossa intelligente a ritroso, si stacca dal difensore che non lo segue restando fermo in linea a zona, per posizionarsi al centro, tutto solo, circondato dal vuoto assoluto, a ricevere il passaggio a rimorchio e buttarla dentro come fosse un gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Mertens imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

Go di Mertens imparabile/inevitabile, calcio di rigore.

PS - Ma come, è mai possibile che il Benevento nettamente inferiore al Napoli e non solo a lui, si prenda il lusso di giocare a zona in difesa applicando i suoi rischiosi dettami tattici subendo 4 gol evitabilissimi su 6, gli altri 2 sono derivati da calci di rigore; lasciate perdere la zona, cercate di mettere in sicurezza la difesa, marcando a uomo in maniera moderna come da me proposto se volete salvarvi.

Spal vs Cagliari 0 2

Gol di Barella imparabile/inevitabile, deviazione involontaria di un difensore in rete;

Gol di Joao Pedro imparabile/inevitabile, precisione nel tiro a rete dalla distanza a giro sul secondo palo.

Fiorentina vs Bologna 2 1

Gol di Chiesa imparabile/inevitabile, dopo rientro al centro dalla sx tiro a giro alla Del Piero che finisce sul secondo palo in maniera imprendibile; mi domando come mai su questi tiri a giro dalla traiettoria scontata sempre uguali, i portieri non si posizionano più centralmente per coprire l’intero specchio della porta fino al secondo palo impedendo di sicuro di subire gol come questo, considerato che c’è sempre un difensore pronto a parare il tiro se fosse indirizzato sul primo palo?

Gol di Palacio evitabile, causato da mancanza di marcatura a uomo previo controllo visivo attivo per effetto della difesa a zona, con il difensore in linea che si lascia attrarre, ipnotizzare dalla palla in arrivo cercando invano, perché troppo alta, d’intercettarla tanto che finisce a terra nel tentativo di stringere la marcatura su l’attaccante, inseritosi per poi concludere a rete alle spalle del portiere in uscita in maniera imprendibile;

Gol di Pezzella imparabile/inevitabile, colpo di testa in elevazione saltando più alto del difensore grazie alla breve rincorsa o al cosi detto terzo tempo.

Torino vs Sampdoria 2 2

Gol di Zapata imparabile/inevitabile, svarione del difensore;

Gol di Baselli evitabilissimo, errore del difensore che sulla conclusione a rete è andato in rotazione con il corpo, di fatto girandosi, senza fare regolare opposizione fisica alla palla in arrivo nel rispetto della posizione frontale attiva;

Gol di Bellotti evitabile, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, innovata dal controllo visivo attivo lasciando andare l’avversario solo e indisturbato sull’esterno, concedendogli spazio eccessivo da parte dei difensori in linea che arretrano ad imbuto davanti alla porta, invece di coprire, chiudere la linea di passaggio sull’attaccante che, ricevuta palla diagonale, la butta dentro con un tiro angolato, imprendibile, incredibile;

Gol di Quagliarella evitabilissimo, ho già speso tutte le parole per commentare un gol come questo, incredibile.

Additional uncaught exception thrown while handling exception.

Original

PDOException: SQLSTATE[42000]: Syntax error or access violation: 1142 INSERT command denied to user 'Sql512675'@'62.149.143.87' for table 'accesslog': INSERT INTO {accesslog} (title, path, url, hostname, uid, sid, timer, timestamp) VALUES (:db_insert_placeholder_0, :db_insert_placeholder_1, :db_insert_placeholder_2, :db_insert_placeholder_3, :db_insert_placeholder_4, :db_insert_placeholder_5, :db_insert_placeholder_6, :db_insert_placeholder_7); Array ( [:db_insert_placeholder_0] => Serie A 2017-2018 - 4° giornata di campionato del 17.09.2017: classificazione con analisi dei gol [:db_insert_placeholder_1] => node/476 [:db_insert_placeholder_2] => [:db_insert_placeholder_3] => 3.227.240.143 [:db_insert_placeholder_4] => 0 [:db_insert_placeholder_5] => 0s2WWuOKdwVj7dm4h98rUfLxeZQTVQ-qhnopGWR92Jw [:db_insert_placeholder_6] => 345 [:db_insert_placeholder_7] => 1579546624 ) in statistics_exit() (line 93 of /web/htdocs/www.calcioegoal.it/home/modules/statistics/statistics.module).

Additional

PDOException: SQLSTATE[42000]: Syntax error or access violation: 1142 INSERT command denied to user 'Sql512675'@'62.149.143.87' for table 'watchdog': INSERT INTO {watchdog} (uid, type, message, variables, severity, link, location, referer, hostname, timestamp) VALUES (:db_insert_placeholder_0, :db_insert_placeholder_1, :db_insert_placeholder_2, :db_insert_placeholder_3, :db_insert_placeholder_4, :db_insert_placeholder_5, :db_insert_placeholder_6, :db_insert_placeholder_7, :db_insert_placeholder_8, :db_insert_placeholder_9); Array ( [:db_insert_placeholder_0] => 0 [:db_insert_placeholder_1] => php [:db_insert_placeholder_2] => %type: !message in %function (line %line of %file). [:db_insert_placeholder_3] => a:6:{s:5:"%type";s:12:"PDOException";s:8:"!message";s:955:"SQLSTATE[42000]: Syntax error or access violation: 1142 INSERT command denied to user 'Sql512675'@'62.149.143.87' for table 'accesslog': INSERT INTO {accesslog} (title, path, url, hostname, uid, sid, timer, timestamp) VALUES (:db_insert_placeholder_0, :db_insert_placeholder_1, :db_insert_placeholder_2, :db_insert_placeholder_3, :db_insert_placeholder_4, :db_insert_placeholder_5, :db_insert_placeholder_6, :db_insert_placeholder_7); Array ( [:db_insert_placeholder_0] => Serie A 2017-2018 - 4° giornata di campionato del 17.09.2017: classificazione con analisi dei gol [:db_insert_placeholder_1] => node/476 [:db_insert_placeholder_2] => [:db_insert_placeholder_3] => 3.227.240.143 [:db_insert_placeholder_4] => 0 [:db_insert_placeholder_5] => 0s2WWuOKdwVj7dm4h98rUfLxeZQTVQ-qhnopGWR92Jw [:db_insert_placeholder_6] => 345 [:db_insert_placeholder_7] => 1579546624 ) ";s:9:"%function";s:17:"statistics_exit()";s:5:"%file";s:72:"/web/htdocs/www.calcioegoal.it/home/modules/statistics/statistics.module";s:5:"%line";i:93;s:14:"severity_level";i:3;} [:db_insert_placeholder_4] => 3 [:db_insert_placeholder_5] => [:db_insert_placeholder_6] => http://www.calcioegoal.it/?q=node/476 [:db_insert_placeholder_7] => [:db_insert_placeholder_8] => 3.227.240.143 [:db_insert_placeholder_9] => 1579546624 ) in dblog_watchdog() (line 157 of /web/htdocs/www.calcioegoal.it/home/modules/dblog/dblog.module).